“Ha 14 immobili e sta in affitto dai preti”. FdI contro la big renziana (che querela)

Non si placano le polemiche dopo l’interrogazione presentata da Giovanni Donzelli (FdI) sull’assessore alla Salute della Regione Toscana, Stefania Saccardi. «Nonostante abbia 14 immobili vive in una casa della Diocesi di Firenze». Donzelli ha presentato un’interrogazione in consiglio regionale, chiedendo chiarimenti sulla situazione immobiliare della esponente renziana. La Saccardi abita in una casa di proprietà dell’Istituto di Sostentamento del Clero della diocesi di Firenze. Inoltre, sul sito della Regione Toscana risulta proprietaria di un solo immobile a Gavorrano. Secondo il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, i dati sarebbero altri.

Stefania Saccardi, renziana, astro nascente del Pd

L’assessore Saccardi, sulla base delle visure catastali prodotte da Donzelli, risulterebbe proprietaria o comproprietaria di 14 immobili, appartamenti e garage per un totale di 1.264 metri quadrati. Secondo Donzelli, la Saccardi, tra gli astri nascenti del Pd renziano, vive in un’abitazione di proprietà della Diocesi, a un canone agevolato. Abitazione che si trova nella prestigiosa zona di Bellosguardo. Donzelli ha inoltre segnalato che il delegato diocesano responsabile del patrimonio immobiliare dell’Istituto per il sostentamento del clero è Simone Saccardi, fratello dell’assessore.

Saccardi querela Donzelli per diffamazione

La replica della Saccardi? Un annuncio di querela. «Non voglio più intervenire sulle dichiarazioni del consigliere Donzelli, che trovo molto sgradevoli e piene di falsità – dice – Ma visto che lui insiste con insinuazioni e palesi violazioni della privacy, ho dato mandato all’avvocato Gambogi di querelarlo e avanzare richiesta danni; il ricavato sarà devoluto all’Albergo popolare».

Fratelli d'Italia, Donzelli

Torselli (FdI): “Il Pd non ci zittisce con le querele”

«Non sarà con le querele – incalza il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Francesco Torselli – che riusciranno a tapparci la bocca. Finché i cittadini ci daranno il loro consenso, denunceremo tutto quello che non ci piace nel modo di gestire il potere della sinistra. Confidiamo che la magistratura riaffermi presto il nostro sacrosanto diritto di fare opposizione. A Giovanni Donzelli va, ovviamente, la solidarietà del gruppo consiliare di FdI a Palazzo Vecchio».

Lega solidale con Fratelli d’Italia

Dura la replica anche della Lega. «Un Consigliere regionale – commenta il consigliere toscano, Claudio Borghi Aquilini – ha il diritto di rivolgere tutte le interrogazioni in merito al comportamento della Giunta che ritiene opportune. Non si tratta infatti di questioni personali private ma di fatti di rilevanza politica che interessano tutti i toscani. Ritengo dunque da condannare senza esitazione il comportamento ai limiti dell’intimidazione. Atto che ha l’aspetto di un grave attacco alla normale attività democratica delle istituzioni».