Gender, Fratelli d’Italia: giù le mani dai bambini. Convegno a Firenze

“Giù le mani dai bambini”. È il titolo del convegno (“Contro la strumentalizzazione e il coinvolgimento dei minori per la diffusione della cultura gender”) che si svolgerà il 5 ottobre a Firenze nella sede dellAuditorium del Consiglio regionale della Toscana. Nata per contrastare il convegno “Bambini in rosa”, organizzato da “Sì Toscana a Sinistra”, l’iniziativa promossa da Fratelli d’Italia vedrà la partecipazione di rappresentanti di associazioni a difesa della famiglia e di esperti nazionali del settore: Filippo Savarese, direttore campagne CitizenGo Italia; Federica Picchi, fondatrice Dominus production; Daniele Mugnaini, presidente Associazione psicologi e psichiatri cattolici della Toscana; Federico Iadicicco, coordinatore Dipartimento vita e famiglia del partito di Giorgia Meloni.

Fratelli d’Italia: no alla cultura gender

«Il tentativo della sinistra di incoraggiare il cambiamento di sesso nei bambini è una cosa raccapricciante – spiega il capogruppo di FdI in Consiglio regionale, Giovanni Donzelli – dobbiamo fermare quella che è una vera e propria escalation della cultura gender. Noi siamo prima di tutto per tutelare i diritti minori: ognuno è libero di fare quello che vuole con la propria sessualità ma chiediamo di tenere giù le mani dai bambini. Occorre porre i riflettori sulla deriva di una cultura fuorviante s noi continueremo a farlo con iniziative come questa perché siamo fermamente convinti che ci sia sempre più bisogno di richiamare ai valori fondanti della nostra società».