Gasparri: «Il Pd è nemico di ambulanti e balneari. La Bolkestein non passerà»

«Il Pd ha negato il numero legale per la discussione delle mozioni sulla direttiva Bolkestein sollecitata da Forza Italia e da altri gruppi». A denunciarlo è stato il vicepresidente del  Senato, Maurizio Gasparri, chiedendo che «si rivedano le norme liberticide nei confronti delle imprese balneari e del commercio ambulante».

Difendere turismo e ambulanti dalla Bolkestein

«Il Pd, invece, facendo da guardiano all’Europa, vuole fare leggi sballate e mettere in ginocchio settori produttivi fondamentali per l’Italia», ha aggiunto Gasparri, ricordando che «le imprese balneari sono decisive ai fini del turismo, il commercio ambulante già vive una pesante crisi e regole restrittive lo metterebbero definitivamente in ginocchio». «Il Pd – ha detto ancora l’esponente azzurro – impedisce un libero confronto perché evidentemente preferisce che dilaghino grande distribuzione, commercio elettronico e altre attività illegali».

Gasparri accusa il Pd: «Arrogante e liberticida»

«Nel frattempo – ha ricordato ancora Gasparri – porta avanti una legge che non sarà mai approvata definitivamente perché, anche se alla Camera riuscissero a condurla in porto, al Senato faremmo un’opposizione frontale. Tra l’altro, essendo le sedute del martedì mattina riservate a mozioni proposte dall’opposizione, da parte del Pd impedirne la discussione rappresenta – ha concluso il senatore azzurro – un atto di arroganza liberticida tipico della natura di questo partito».