Forza Nuova non recede: marcia su Roma il 28 ottobre. Minniti la vieta

Forza Nuova continua ad organizzare la manifestazione del 28 ottobre prossimo, anniversario della Marcia su Roma. E nonostante le polemiche, fornisce dettagli sull’iniziativa, il cui nome iniziale – “Marcia dei Patrioti”- è stato cambiato in “Tutto per la Patria”. 

Il punto d’incontro dei partecipanti, si legge sull’account Facebook, sarà il Palalottomatica, presso la fermata metro B “EUR Palasport”. “Si richiede a tutte le sezioni forzanoviste di giungere nel luogo indicato alle ore 14 – scrivono ancora i militanti – il concentramento per tutti è fissato nello stesso luogo alle ore 15; il corteo, come già annunciato, partirà alle ore 16. Ulteriori dettagli saranno comunicati nei prossimi giorni”.

“L’organizzazione procede bene – afferma il leader Roberto Fiore secondo quanto riporta Askanews – da tutta Italia arrivano varie richieste di adesione da parte di gruppi, movimenti politici e associazioni, moltissimi anche i singoli patrioti che arriveranno con ogni mezzo. In questo momento abbiamo la conferma di 50 pullman provenienti da varie regioni, ma i numeri sono in aumento e tra le regioni non è compreso il Lazio”. 

Sul caso è tornato il presidente dell’Anpi, Carlo Smuraglia: “Avere convocato la manifestazione senza autorizzazione dalla questura diventa un atto eversivo, una sfida di fronte alla quale lo Stato deve fare la sua parte, impedendo la marcia”. Per quella giornata comunque l’Anpi ha indetto una mobilitazione antifascista e una delegazione porterà una corona di fiori sulla lapide di Matteotti. Il ministro dgeli Interni Minniti ha dato indicazioni al questore di vietare la manifestazione.