Flop di famiglia: dopo la Parodi, anche il marito Giorgio Gori fa crollare gli ascolti

Il flop delle sorelle Parodi, nell’ennesima domenica nera per gli ascolti di Rai1, non è rimasto isolato. A fare il bis, in famiglia, ci ha pensato il marito di Cristina Parodi, Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e probabile candidato alla Regione Lombardia per il centrosinistra. L’ex responsabile delle tv di Berlusconi, intervistato domenica sera da Giovanni Minoli a “Faccia a faccia”, su La 7, ha bucato il video ancor meno della sua consorte. Anche per lui gli ascolti sono stati fallimentari: solo il 2.56%, bene al di sotto della media della rete di Urbano Cairo.

Nel pomeriggio Domenica in delle sorelle Parodi aveva subito un vero e proprio tracollo, a vantaggio della concorrenza, su Mediaset, di Barbara D’Urso, scendendo sotto il 10 per cento di ascolti. La gestione delle sorelle Parodi, Cristina e Benedetta, si sta rivelando disastrosa ma il marito di Cristina difende le scelte della moglie: «Benedetta e Cristina si vogliono molto bene. Davvero… C’è una complicità vera. Il programma? È una cosa ironica. L’idea della Rai è quella di fare un programma di intrattenimento leggero, mi sembra sia fatto con gusto. Nella vita si prendono anche dei rischi, non solo cose sicure, però, certo, bisogna lavorarci un po’…».

Proprio oggi il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha sollecitato una definizione rapida della questione: «In Lombardia bisogna vincere. Sono solidale con Gori e con lui vorrei appunto che la candidatura prendesse forma il prima possibile. Dopodiché io sarò certamente al suo fianco». Il flop televisivi, evidentemente, non lo preoccupano più di tanto…