Ermal Meta d’oro: “Voodoo Love”, i record e il viaggio all’estero (video)

Sanremo e un album, Vietato morire, che ha fatto il pieno di riconoscimenti e vendite. Best New Artist ai Tim Music Awards di Mtv. Finalista alle Targhe Tenco, Premio Rai Radio Live e Premio Video Indie Music Like al Mei 2017, milioni di clic su canali video e un tour costellato di sold-out fino all’Obihall di Firenze. Ermal Meta è l’artista su cui sono puntati tutti i riflettori, anche per le dinamiche musicali del nuovo progetto: Vietato morire è infatti un doppio cd (distribuito da Artist First in vendita al prezzo di un album singolo) che contiene anche Umano, l’esordio da solista che certifica questo percorso artistico e permette di conoscere il suo lavoro integrale. «E’ l’anno giusto – ha dichiarato Ermal Meta – e una grande soddisfazione, soprattutto perché questo disco lancia un messaggio, che è appunto quello del brano Vietato morire».

Il terzo singolo di Ermal Meta e la “trasferta” negli Stati Uniti

Intanto è uscito il terzo singolo tratto dal disco, Voodoo Love che vede la collaborazione di Jarabe de Palo (presente nella versione in vinile dell’album). Un brano che narra la magia dell’amore, quello spontaneo, comune, nascosto tra migliaia di persone senza riflettori, senza perfezione fisica, senza ricchezza, se non quella che ognuno di noi raccoglie strada facendo durante il proprio percorso di vita. Oltre a Ermal Meta la formazione vede sul palco Dino Rubini al basso, Marco Montanari alla chitarra, Emiliano Bassi alla batteria, Roberto Pace alle tastiere e pianoforte e Andrea Vigentini ai cori e alla chitarra acustica. Il primo novembre prossimo Ermal Meta partirà alla volta di Europa, Usa e Canada, 12 tappe come headliner dell’Hit Week, il più importante festival di musica italiana nel mondo.