Clamorosa protesta dei terremotati del Centro Italia: le macerie a Montecitorio (video)

Hanno portato le macerie del terremoto direttamente davanti al Parlamento. Con questa simbolica iniziativa, i cittadini colpiti dal terremoto del centro Italia hanno manifestato oggi in piazza Montecitorio per «denunciare lo stato delle aree colpite e richiamare l’attenzione di tutte le forze dello Stato. Alle infinite parole non sono seguiti fatti e così la scossa dei terremotati torna a farsi sentire». Il Coordinamento Terremoto Centro Italia «non resta in silenzio e scende in piazza insieme ai sindaci del cratere, per protestare contro chi è complice di un sistema marcio, incapace di gestire l’emergenza. Dopo mesi di parole, appuntamenti istituzionali, assemblee e promesse i terremotati tornano in piazza e denunciano i troppi giochi fatti sulla loro pelle».

L’adesione di Forza Italia alla protesta dei terremotati

Tra i partecipanti all’iniziativa, la deputata di Forza Italia Barbara Cacciolari, che ha aderito alla marcia dei terremotati per protestare contro l’inerzia del governo e delle amministrazioni regionali. «E’ un anno che i politici fanno promesse – hanno gridato i terremotati davanti a Montecitorio – è un anno che fanno passerelle e non hanno ancora concluso nulla». Inoltre, lamentano il fatto che le casette sono state consegnate solo al 25% delle famiglie.