Centrodestra verso l’alleanza “larga”. L’altolà: «Alfano mai più con noi»

«È un voto di svolta, abbiamo costituito un’alleanza larga come quella che vogliamo costituire a livello nazionale». Paolo Romani, capogruppo al Senato di Forza Italia, parla ai microfoni di 6 su Radio 1 delle prossime elezioni regionali in Sicilia e, riferendosi all’alleanza con Salvini, aggiunge: «È un’alleanza di centrodestra per certi versi atipica rispetto quella a cui siamo abituati al Nord, dove la Lega ha sicuramente una forza largamente superiore». Inoltre, sulla possibilità che in futuro Angelino Alfano possa di nuovo avvicinarsi a Forza Italia, Romani aggiunge: «Penso che il perimetro del centrodestra sia oramai definito. L’ultimo errore Alfano lo ha fatto in Sicilia schierandosi con la sinistra e si è tolto, a mio avviso, l’ultima possibilità di trovare un accordo con noi. Qualche amico di Alternativa Popolare, soprattutto al Nord in nome di alcune battaglie comuni, ad esempio sullo “ius soli” che per me Ap non voterà al Senato, potrà raggiungerci, ma non certamente Alfano. Le grandi coalizioni sono un rimedio a una situazione di ingovernabilità ma nessuno prima prevede una grande coalizione».