Catalogna, i secessionisti giocano sporco: «Ritirate i soldi dalle banche»

Catalogna, le organizzazioni secessioniste cominciano a giocare sporco. In attesa, del “commissariamento” del governo regionale da parte di Madrid, esortano  i loro sostenitori a ritirare i soldi dalle cinque principali banche della regione. L’appello di Omnium Cultural e Assemblea Nazionale Catalana (Anc), le due principali organizzazioni indipendentiste della società civile, è stato diffuso a partire da ieri sera sui social, come riferiscono i media spagnoli.

A chi ritira denaro da Banco Sabadell o Caixabank viene chiesto di dichiarare agli impiegati che si tratta anche di una protesta per il trasferimento della sede sociale in altre regioni spagnole. Le due banche sono state le prime a fare questo passo di fronte alle incertezze della sfida indipendentista, aprendo la strada a centinaia di altre imprese. Sono ormai quasi mille le aziende che hanno trasferito la sede sociale fuori dalla Catalogna, grazie anche a un decreto del governo spagnolo che ha reso la procedura più semplice.

È improbabile che l'”appello” dei secessionisti ottenga grandi effetti. Però questa mossa incendiaria, congtribuisce a chiarire l’elevato grado di fantatismo che ispira i seguaci di Puigdemont.