Autovelox, oltre al danno a beffa: dagli agenti lo sfottò col dito medio alzato

Oltre al danno la beffa. Prima fanno la foto, poi salutano col dito medio alzato. Come riporta il Messaggero, succede a Canepina: a denunciarlo è il consigliere regionale del Lazio Daniele Sabatini, che sostiene di avere anche le prove.

Autovelox incriminato e gesti volgari

«Da settimane – dice Sabatini – la strada è presidiata da un mezzo della polizia locale del Comune di Canepina, che rischia pure di diventare pericoloso per gli automobilisti. La vettura si trova infatti a ridosso della carreggiata e il sistema di autovelox spesso all’interno della corsia». Non solo. «Come se non bastasse –continua il consigliere regionale del Lazio – alcuni agenti si divertono a salutare con il dito medio alzato i pendolari viterbesi che transitano davanti all’autovelox, un fatto grave suffragato da elementi probanti. Un gesto volgare e incivile da parte di chi rappresenta, a tutti gli effetti, il Comune di Canepina e, soprattutto, un atto grave di negligenza che infanga il lavoro corretto e responsabile sul territorio di tanti agenti di polizia locale i quali, lo ricordo, indossano la divisa con l’effige della Regione Lazio».

L’interrogzione alla Pisana

E proprio per questo il fatto sbarcherà alla Pisana. «Per tutti questi motivi ho predisposto un’interrogazione consiliare – conclude Sabatini – al fine di comprendere la legittimità e l’opportunità di questa singolare operazione di accertamento stradale e conoscere quali iniziative intenda assumere l’amministrazione regionale a tutela dei cittadini viterbesi e della stessa polizia locale di Canepina».