9,3 milioni di italiani a rischio povertà. Pd, M5S ed ex-Dc pensano allo ius soli

Sono oltre 9,3 milioni gli italiani che non ce la fanno e sono a rischio povertà. E dal 2015 al 2016 altre 105mila persone sono entrate nel bacino dei deboli in Italia: complessivamente, adesso, si tratta di 9 milioni e 347 mila persone in difficoltà. Ma il Pd, i grillini e perfino gli ex-democristiani, invece di pensare agli italiani in difficoltà pensano agli immigrati. E promettono di approvare lo  Ius  soli a favore degli immigrati.

<Lo Ius soli è una proposta del Pd – dice Renzi parlando con i giornalisti sul treno Pd – e se ci sarà la fiducia la voteremo convintamente. Spetta a Gentiloni decidere e noi sosteremmo sua decisione>.

<Lo ius soli è una parola che svia, noi siamo aperti con alcune garanzie che ci vogliono – annuncia Beppe Grillo a Palermo parlando con i giornalisti dello ius soli – Per prima cosa, quando si parla di accoglienza, è che devi fare stare bene le persone che sono qua infatti il decentramento funziona perché lasci le risorse dove vengono prodotte>.

Si risveglia pure l’ex-Democrazia Cristiana dei tempi migliori, quella disposta a qualsiasi cosa pur di ottenere una poltrona e un po’ di visibilità. Pier Ferdinando Casini, che si è prestato a Renzi coprendogli le spalle sulla Commissione bicamerale d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario rispolvera il vecchio linguaggio tutto diccì delle “convergenze parallele”: <Lo Ius soli è una legge di civiltà, e – arriva a dire l’ex-democristiano come se lui stesso, che fa politica da decenni, non fosse un prodotto del partitismo – non è un caso che sia diventato terreno di scontro con i partiti che fanno campagna elettorale utilizzando il tema degli extracomunitari. Io penso che se la legge verrà portata in Aula prima della fine della legislatura tanti centristi la voteranno e anche questo potrà essere un ulteriore elemento di chiarezza. Le alleanze elettorali si costruiscono sui valori e non sui bilancini>.

<Renzi, Minniti e Gentiloni dicono “Approveremo lo ius soli”. Non penso proprio. La cittadinanza non si regala #stopinvasione. Li fermeremo, in ogni maniera (consentita>, avverte Matteo Salvini pronto a dare battaglia.