Venezia, Virzì racconta l’avventura in camper di due anziani coniugi

È il giorno del film americano di Paolo Virzì al Lido di Venezia: è infatti il regista toscano a presentare il primo dei quattro film italiani in concorso alla Mostra di Venezia, The Leisure Seeker, interpretato da Helen Mirren e Donald Sutherland.  Tratto dal’omonimo romanzo di Michael Zadoorian, The Leisure Seeker racconta della storia di due anziani coniugi, Ella e John, a bordo del vecchio camper con cui andavano in vacanza coi figli negli anni settanta. Per sfuggire a un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende infatti i figli ormai adulti e invadenti salendo a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West.

Lido di Venezia, i film fuori concorso

L’altro titolo è Victoria & Abdul, il nuovo film di uno dei maestri del cinema inglese Stephen Frears (Philomena, The Queen, Le relazioni pericolose), con Judi Dench, Ali Fazal ed Eddie Izzard, fuori concorso al Lido in occasione del conferimento al regista britannico del premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo. Sempre fuori concorso The private life of a modern woman di James Toback, che porterà al Lido i protagonisti Sienna Miller, Alec Baldwin e Charles Grodin. Mentre il secondo film in concorso della giornata è La Villa del regista francese Robert Guédiguian, che nel raccontare di una riunione di famiglia affronta anche il tema del rapporto tra europei e migranti. Il nutrito cast del film è capitanato dalla moglie del regista, l’attrice francese Ariane Ascaride.