Un carabiniere sfregiato con il vetro da un immigrato ubriaco. È polemica

Un carabiniere a Ravenna è stato sfregiato al volto da un immigrato. Come riporta il locale ravennaedintorni.it, il militare dell’Arma è intervenuto in viale Pallavicini per bloccare uno straniero ubriaco, ma è stato colpito con un pezzo di vetro rimediando, così, una ferita al viso. Secondo quanto riporta il sito locale, il tutto si è svolto nel quartiere dei giardini Speyer, vicino alla stazione della città, una zona definita dai cittadini a rischio. Dalle prime ricostruzioni, il militare è intervenuto dopo le segnalazioni ricevute, per fermare lo straniero che stava  infastidendo clienti e passanti di fronte a un negozio di fast food. Ma ad avere la peggio è stato il carabiniere. L’aggressore è stato poi arrestato e il militare ferito è stato medicato in ospedale.

Carabiniere sfregiato, le proteste dei cittadini 

Più volte i cittadini hanno protestato contro la situazione di degrado e di insicurezza raggiunta nella zona. «Abbiamo paura di uscire di casa, abbiamo paura di camminare tra spacciatori e delinquenti, ubriachi e prostitute», dicono da tempo i residenti. Questa estate i cittadini hanno presentato un esposto in procura  per denunciare assembramenti di persone che consumano alcolici in strada e poi urinano sui muri, spaccio, liti e aggressioni in strada, siringhe abbandonate, prostituzione. Ora scoppiano nuove accese polemiche.