Tentato stupro sotto gli uffici della Raggi: giovane belga salvata dai vigili

Dopo la violenza sessuale su una giovane finlandese, ancora un tentato stupro a Roma ai danni di una turista. Stavolta a pochi passi dagli uffici della sindaca Raggi. A darne notizia il quotidiano Il Messaggero sulla sua edizione on line. La vittima è una 23enne belga, che ha subito il tentativo di violenza da un addetto all’aeroporto di Fiumicino, di passaporto israeliano. 

La vittima del tentato stupro è una studentessa belga

Secondo la ricostruzione del quotidiano i romano i due, dopo aver cenato in un locale del centro, hanno raggiunto la scalinata del Campidoglio, «ma quando hanno iniziato a salire la scalinata è iniziato l’incubo». «Il 26enne avrebbe provato a molestare la giovane turista, cercando di baciarla e tentando di violentarla. La ragazza ha provato a respingerlo, ma lui avrebbe continuato con modi sempre più violenti. Solo le urla disperate della giovane hanno attirato l’attenzione di tre vigili urbani che erano in servizio lì in quel momento e che hanno fermato entrambi.

Il tentato stupro sventato da tre vigili in servizio 

 «I due sono stati ascoltati. E sulla vicenda sta indagano la polizia giudiziaria del comando generale dei vigili urbani, coordinati dal vicecomadante Antonio Di Maggio – si legge nell’articolo, che sottolinea come le due terribili storie non siano avvenute in periferia, in luoghi isolati, ma in pieno centro. Addirittura in due delle aree più famose di Roma».