Tentata violenza sessuale a Milano, i passanti bloccano un rumeno

Ha aggredito una ragazza di 28 anni, trascinandola contro un muro e toccandola nelle parti intime. E’ accaduto mercoledì sera a Milano, intorno alle 21.  L’autore della violenza sessuale, un romeno di 31 anni, Marius Alin Kibedi, è stato arrestato dalla polizia a Milano.

I due si sono incrociati in viale Liguria: la 28enne stava camminando per raggiungere la metropolitana, e Kibedi le si è presentato davanti, sbalzandola contro un muro e palpeggiandola mentre cercava di spogliarla. La ragazza ha iniziato a gridare, e due uomini sono intervenuti in suo soccorso mettendo in fuga il 31enne. A quel punto la vittima ha iniziato a inseguirlo, sino a quando un terzo passante è riuscito a fermarlo all’angolo con l’Alzaia del Naviglio Pavese. È stato un tassista a chiamare le forze dell’ordine. Il 31enne nel 2013 era stato condannato a due anni per violenza sessuale, e nel 2015 aveva subìto una nuova condanna per furto. Interrogato, ha detto di non saper giustificare il suo comportamento.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti l’uomo era anche ubriaco al momento dell’aggressione. Interrogato, il 31enne ha confermato la versione raccontata dalla vittima, dicendo di aver visto una bella ragazza vestita di nero che camminava in viale Liguria, distratta perché intenta ad usare il suo cellulare e di averla fermata. Nella versione della vittima l’uomo farneticava mentre tentava di palpeggiarla. La giovane, che non ha riportato ferite, è stata trasportata in stato di choc in ospedale.