Spagna, Pilar non è la figlia di Salvador Dalì. Lo dice il test del Dna

Pilar Abel Martinez non è la figlia di Salvador Dalì. La donna aveva chiesto e ottenuto che le spoglie del grande artista venissero riesumate per poter effettuare il test del Dna ai fini del riconoscimento della paternità. 

Il test sul Dna è risultato negativo

A diffondere i risultati del test, che escludono la parentela è stata la Fondazione Gala-Salvador Dalì. La riesumazione del corpo del genio surrealista, imbalsamato, era stata disposta dal tribunale a fine giugno, su richiesta di Pilar, una indovina di 61 anni, che sosteneva di essere il frutto di una relazione clandestina tra l’artista e sua madre, una cameriera conosciuta a Cadaqués. Dunque, con il risultato negativo del test, nulla cambia sulla progenie di Dalì: non esistono figli riconosciuti. 

La riesumazione disposta dal tribunale

Il corpo dell’artista era ed è di nuovo nella cripta della Teatro-Museo Dalì a Figueres. Quando è stata eseguita la riesumazione, è stato trovato «ben conservato» e il prelievo del campione per il test del Dna non ha comportato particolari problemi. «La cosa importante è che possa tornare a riposare in pace», disse in quella occasione il segretario generale della Fondazione Gala-Salvador Dalí, Lluís Peñuelas, rivelando che i leggendari baffi avevano mantenuto la loro «posizione classica alle 10 e 10».