Si schianta in diretta Fb: il video choc dell’ultima vittima del telefonino alla guida (VIDEO)

È l’ennesimo: esattamente Secondo gli ultimi dati forniti dal Viminale ad agosto, solo nei primi 7 mesi di quest’anno gli incidenti stradali sono stati 42.479. Con quello mortale dell’automobilista 32enne di origini marocchine, che ieri ha perso la vita a Monselice schiantandosi in diretta Facebook mentre era al volante della sua auto, il drammatico bollettino di questa guerra contro la morte combattuta sulle strade si aggiorna all’ultima tragedia.

Si schianta in diretta Facebook 

E su un profilo Facebook della vittima c’è il drammatico post che ritrae il titolare dell’account in un video ripreso in diretta in cui, mentre è alla guida della sua vettura, si schianta. Le immagini sono davvero agghiaccianti: nei primi fotogrammi di quello che si rivelerà essere un incidente mortale registrato in diretta social, chiacchiera con ipotetici amici e follower dal sedile della guida della sua Alfa 147. Sorride, conversa, fa addirittura le smorfie e tutto sempre attento a inquadrarsi nel modo migliore e alternando lo sguardo della telecamerina del suo smartphone tra la sua immagine, la sequenza della strada che sta percorrendo e il cruscotto con il contachilometri.

Nel video choc la morte in diretta

Poi, uno stacco violento sterza improvvisamente: l’immagine si perde, si ferma in un bianco abbacinante: e il filmato si chiude con un’immagine che si “accartoccia”, mentre la diretta si interrompe bruscamente e il telefono si spegne. Si intuisce chiaramente che – come ricostruito poi dagli inquirenti al lavoro sul caso – mentre sta percorrendo la strada San Pietro Viminario, distratto dal cellulare Yassine perde il controllo, l’autovettura colpisce un pilone dell’illuminazione elettrica e si accartoccia letteralmente su se stessa. E ancora una volta il cellulare diventa la prima causa di distrazione alla guida.