Sesso e selfie in bilico sul ponte: la folle moda che spopola a Roma Nord (video)

Dopo avere lanciato la moda dei lucchetti dell’amore a Ponte Milvio, da Roma nord arriva un’altra tendenza per adolescenti che hanno molto tempo da perdere, stavolta molto più folle della precedente: quella di scavalcare il parapetto del Ponte delle Aquile (prosecuzione di Corso Francia) e farsi un selfie sul bordo del precipizio.

Cinque mesi fa era stato il quotidiano romano Il Messaggero a lanciare l’allarme, sottolineando la necessità di una serrata vigilanza per scoraggiare gli adolescenti che si sottopongono alla “prova”, numerosi anche di notte quando con il buio la faccenda diventa ancor più pericolosa. Il Messaggero li chiama “gli acrobati di Corso Francia” e qualcuno di loro è stato anche intervistato per capire le motivazioni di questo “gioco estremo”.

C’è chi dice che il ponte è meta di questi arditi pellegrinaggi almeno da tre anni, altri rispondono che non trovano affatto strano scavalcare il ponte, altri ancora sono attirati dagli amici… Sono stati cacciati qualche volta dai vigili ma nulla di più. Poi sono tornati. Anche le ragazzine, accompagnate dalle amiche, arrivano al ponte attratte dal brivido del proibito.

Non si ubriacano, non usano droghe, sono apolitici. Giorni fa qualcuno ha filmato anche un amplesso: una coppia di adolescenti che si scambiava effusioni esplicite, in pieno giorno, in bilico sul ponte.  Sono comportamenti pericolosi, non diversi da quelli di chi si fa i selfie sui binari aspettando il treno. Basta un secondo, e il brivido si trasforma in tragedia.