Salvini annuncia l’Aventino leghista: “Per 7 giorni fuori dal Parlamento”

Siamo di fronte a un «Parlamento che ritiene la Lega debba sparire» per questo «i parlamentari della Lega questa settimana non parteciperanno ai lavori ma visiteranno le zone terremotate». Lo ha detto Matteo Salvini in conferenza stampa da Via Bellerio, a Milano, dopo il Consiglio federale del Carroccio dove si è fatto il punto sul sequestro dei conti del partito, deciso dai giudici di Genova. 

Al tribunale di Genova nessun presidio della Lega

«Oggi – ha aggiunto riferendosi al blocco dei conti – ci è stato finalmente notificato l’atto sovietico che sequestra tutto. Siamo assolutamente tranquilli, non si tratta di denaro pubblico ma di donazioni di cittadini. È un atto che non ha precedenti nella storia della democrazia italiana». «Domani siamo in tribunale a Genova» per presentare il ricorso per il dissequestro dei conti della Lega, ha fatto sapere ancora Salvini. Nel capoluogo ligure «non ci sarà alcun presidio della Lega, né alcun politico, mentre andranno solo gli avvocati e i commercialisti», precisano da Via Bellerio.

Salvini a Berlusconi: “Non decidi tu chi guida il Paese”

Il leader della Lega ha avuto parole anche per gli alleati del centrodestra. «A Berlusconi ribadisco che chi guiderà il paese lo decideranno i cittadini italiani, nessun altro. Saranno finalmente in democrazia».