Roma, nuovo codice dei vigili: multe ai lavavetri e ai clienti delle prostitute

In arrivo il nuovo codice dei vigili urbani a Roma. La giunta Raggi ha infatti deciso di revisionare il vecchio codice, che non veniva aggiornato dal 1946. La bozza del nuovo regolamento, anticipata oggi dal Messaggero, dovrebbe arrivare in aula a metà ottobre.

Ecco i nuovi divieti previsti, alcuni dei quali trasformano in divieti permanenti le interdizioni stabilite con varie ordinanze. Il bivacco nelle fontane storiche sarà punito con la salatissima multa di 450 euro. Proibito anche sdraiarsi o sedersi sui monumenti. Al bando i centurioni e i salta-fila dei musei. I writers che deturpano i muri della città oltre alla multa dovranno ritinteggiare le superfici danneggiate. Multe da 80 a 160 euro per i lavavetri e per chi  “offre servizi transitando tra i veicoli”. Stessa multa per chi rovista tra i rifiuti. Proibito il consumo di superalcolici all’aperto dalle ore 23, vietati i tour alcolici, sanzioni salate per chi se ne va in giro con la musica in auto a tutto volume. Tornano infine le multe ai clienti delle prostitute. Proibiti i botti di capodanno su tutto il territorio cittadino dal 29 dicembre al 1 gennaio. Chi “sgarra” rischia una multa da 480 euro.