Rai, proposta indecente alla Gabanelli. E lei va in aspettativa senza stipendio

Acque agitate in casa Rai. Milena Gabanelli si autosospende e chiede al direttore generale di Viale Mazzini, Mario Orfeo, l’aspettativa non retribuita. Lo ha comunicato in una nota la stessa ex conduttrice di ‘Report‘ alla quale il vertice Rai ieri aveva proposto la condirezione di Rainews. Un contentino che non ha soddisfatto la giornalista: “Non me la sento di mettere la faccia su un prodotto che non firmo (non essendone il direttore responsabile) – spiega Gabanelli – ho chiesto oggi al dg di concedermi l’aspettativa non retribuita, fino a quando il cda avrà varato il nuovo piano news e deciso quegli accorpamenti che sarebbero il preludio per il varo di una nuova testata. Se a quel punto intenderà affidarmi la direzione, troverà la mia disponibilità”. L’ostacolo, sottolinea Gabanelli, è che in Rai ci sono “troppe testate, finché non se ne accorpa qualcuna non si può varare una nuova testata. Che bisogna riorganizzare l’offerta informativa lo dice sempre, e giustamente, la concessione, e l’interpretazione del Cda è stata: non è possibile approvare una nuova testata (anche se urgente, poiché sull’informazione digitale la Rai è in colpevole ritardo, e sulla quale sono stati fatti investimenti), perché prima c’è qualche testata di troppo da accorpare, e si fa fatica a farlo”.