Pyongyang, sui festeggiamenti di piazza, lo spettro di un nuovo lancio di missili

Pyongyang celebra il 69esimo anniversario della Fondazione della Repubblica Democratica Popolare di Corea: ma sui festeggiamenti organizzati per la giornata di oggi, una delle ricorrenze più importanti del paese grava lo spettro della minaccia militare rispolverata a più riprese da Kim jong-un e dal regime trasformata in vero e proprio incubo missilistico, per la Corea e per il mondo.

Pyongyang tra festa e paura di un nuovo lancio missilistico

Già perché ormai Pyongyang ha fatto della provocazione militare una costante mirata a far tenere sempre al massimo l’allerta, sia in casa che nel resto del mondo. E in questo giorno in particolare, in cui si celebra l’evento fondativo del Paese, la paura di un nuovo lancio balistico internazionale torna ad affacciarsi più imponente che mai:tutti, infatti, ricordano il 9 settembre dello scorso anno, quando Pyongyang ha effettuato il suo quinto test nucleare in ordine cronologico, che ha preceduto gli altri che si sono susseguiti nei mesi scorsi fino a quello – al momento l’ultimo – avvenuto una settimana fa.