Papilloma virus, buone notizie: il nuovo vaccino sicuro ed efficace

Arrivano conferme sempre più positive sul fronte dei vaccini anti- Hpv, quelli contro il papilloma virus. Un’occasione veramente imperdibile per le ragazzine di dodici anni ed anche per i ragazzi perché l’obbiettivo del vaccino è quello di abbassare sempre di più l’incidenza del cancro del collo dell’utero ma anche della vulva, del pene, dell’ano e dell’orofaringe. Uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Lancet prende in considerazione più di 14.000 donne  e valuta l’efficacia del vaccino nonavalente che copre per i ceppi 6, 11, 16, 18 , 31 , 33, 45 ,52, 58  estendendo la valutazione a 6 anni. Considerando che l’Hpv provoca nel mondo ancora 266.000 decessi all’anno è importante una prevenzione ottimale che con il vaccino si può ottenere. Con il nonavalente si arriva ad un efficacia del 97% nel prevenire infezioni e malattie dovute ai cinque genotipi in più che vengono presi in considerazione.  Il vaccino già registrato in Italia permette inoltre di passare ad una copertura del 90% della popolazione. Il tutto consiste nello scardinare i dubbi e le reticenze che ancora ci sono in molte famiglie che devono parlare a delle ragazzine o a dei ragazzini di un vaccino contro un virus sessualmente trasmesso ma con gli adolescenti di oggi il compito dovrebbe essere molto più facile.