Mussolini show contro Fiano: “Difendo il nonno: io stessa sono un reato?”

“Il ddl Fiano sulla propaganda fascista è una cosa cialtronesca. I santini di mio nonno sono un ricordo, non un
reato… se mai io sono il corpo del reato”. Alessandra Mussolini veste i panni della pasionaria azzurra e ravviva il dibattito in corso alla convention di Forza italia a Fiuggi. L’europarlamentare azzurra difende ancora una volta il nome del nonno e si scaglia contro Beppe Grillo: “E’ come dottor Jekyll e mister Hyde, in Italia dice una cosa, in Europa ne fa un’altra. Sono dei bugiardoni: in Italia i grillini parlano contro l’immigrazione clandestina, mentre in Europa li vogliono… ma di che parliamo?”.  Per arginare i grillini e il premier, assicura, il centrodestra deve marciare compatto. Come si può coabitare con Salvini? “Dobbiamo stare uniti – insiste Mussolini- e pensare al nemico comune da abbattere: non solo il centrosinistra, ma anche i cinquestelle”.