Jovanotti, le tappe del tour e il nuovo disco: «Venite, sarà una goduria»

«Per l’anno prossimo il mio desiderio è quello di suonare nelle città e di starci il più possibile. Quello che vorrei è suonare per giorni, con uno spettacolo di pura goduria e di condivisione totale con chi vorrà venirci a sentire! Stiamo lavorando per fare una cosa che vi e ci faccia impazzire». Così Jovanotti annuncia insieme a Trident Music le prime date del nuovo tour che lo vedrà sul palco dal 12 febbraio prossimo, con un spettacolo al quale ha già iniziato a lavorare e con il quale ha tutta l’intenzione di sorprendere ancora una volta il pubblico.

Jovanotti, il tour nelle città

Il tour seguirà l’uscita del nuovo disco di Jovanotti prodotto da Rick Rubin (per la prima volta al lavoro con un artista italiano), fissata per il primo dicembre prossimo per Universal Music. «Il disco dovremmo riuscire a finirlo per la seconda metà di ottobre – ha scritto in questi giorni Jovanotti sui suoi profili social – la consegna alla casa discografica è fissata per il 20 quindi siamo nei tempi e rispettoso della tradizione di consegnare il “compito” al suono della campanella. Questo album è una grande avventura e in tour celebreremo lo spirito che ci unisce da una vita e che sempre di più ha la forma di un’amicizia radunata intorno alla musica». Così, dopo il successo negli stadi 2015 e del successivo nei Palasport, Jovanotti tornerà da febbraio a giugno 2018, con svariate decine di appuntamenti nei Palazzi dello Sport e suonerà con la sua band nelle città “fino a prendere la residenza”, come lui stesso ha recentemente dichiarato. E infatti dieci sono le repliche già presentate a Milano dal 12 febbraio al Mediolanum Forum, otto a Firenze dal 10 marzo al Nelson Mandela Forum, quattro a Torino dal 3 aprile al Pala Alpitour, otto a Roma dal 19 aprile al Palalottomatica di Roma, 6 appuntamenti a Verona dal 15 maggio. Dieci sono anche le città che verranno toccate in Italia dal tour a cui si aggiungono alcune tappe in Europa: a Stuttgart (16 giugno), Wien (19 giugno), Zurich (21 giugno), Bruxelles (23 giugno), Lugano (30 giugno). Il tour dall’impianto del tutto innovativo e la cura e l’attenzione che Lorenzo e Trident, produttore degli spettacoli di Jovanotti fin dagli anni 90, destinano ad ogni spettacolo, garantiscono uno show nuovo e del tutto speciale.