Immigrato chiede asilo politico, glielo negano e lui blocca centinaia di treni

Un cittadino iraniano la cui richiesta di asilo era stata respinta in Germania ha fermato centinaia di treni a Colonia dopo essersi arrampicato ieri sera su un ponte ferroviario ed essersi piazzato sui binari, lanciando fogli su cuierano scritte poesie in Farsi, con l’obiettivo di lanciare un messaggio ai politici tedeschi ed iraniani. Chiuso il ponte Hohenzollern (nella foto), 234 treni sono stati ritardati e 11 cancellati, ha spiegato oggi una portavoce della polizia. Ora l’uomo, 29 anni, dovrà rispondere di interruzione di servizio pubblico. “Ci ha detto che non voleva uccidersi”, ha spiegato la portavoce. Il ponte, ferroviario e pedonale, è rimasto chiuso per due ore e mezzo.

In Germania il record di immigrati

La Germania, secondo l’istituto di statistica Destatis, ha fatto registrare negli ultimi due anni un incremento dell’8,5% tra il 2015 e il 2016 degli immigrati. La popolazione straniera costituisce il 22,5% di quella totale, ossia 18,6 milioni di persone. Si tratta dell’aumento più alto dal 2005, anno in cui è iniziato questo censimento. Negli ultimi anni sono aumentati del 51% quelli in arrivo dal Medio Oriente e del 46% quelli di origini africane.