Giallo in Francia, mamma e 2 figli piccoli freddati in stazione: è mistero

Giallo in Francia. Tutto si è consumato nel giro di pochi, tragici istanti. Siamo nella stazione ferroviaria francese di Noyon, nella regione francese dell’Oise. Un uomo si dirige velocemente verso il binario dove un treno in sosta sta facendo salire i passeggeri. Raggiunge una donna con i suoi due bambini  di tre e cinque anni, punta contro di loro una pistola e stermina la famiglia. Poi, con la stessa ferocia e determinazione, punta l’arma contro di sé ed esplode un colpo.

Giallo in Francia, mamma e 2 figli piccoli uccisi in stazione

Il bilancio di una strage improvvisata al binario di una stazione ferroviaria francese registra 4 morti, di cui due bambini piccoli freddati nello spazio di un attimo: almeno secondo quanto riportato in queste ore dall’emittente Bfmtv. “Ci sono quattro decessi confermati, persone uccise da colpi d’arma da fuoco. Non ci orientiamo verso la pista del terrorismo”, ha spiegato un portavoce della prefettura.

Gli investigatori escludono la pista del terrorismo

E anche se, almeno al momento, gli inquirenti sembrano escludere una delle piste al vaglio, è certo che questo incredibile episodio delittuoso presenta più di un lato oscuro. A particolare da un dettaglio trapelato da fonti investigative d’oltralpe: sembra infatti che l’aggressore sia arrivato alla stazione accompagnato da un altro uomo, un uomo poi misteriosamente sparito dalla scena, e non solo quella del crimine. E così, mentre un intero Paese ancora ha il fiato sospeso per la scomparsa della piccola Maelys, di cui non si riesce a trovare traccia nonostante il fermo del suo presunto rapitore, la Francia piange in queste altre due piccole vittime, uccise in pochi istanti, senza un perché…