Francia, i sommozzatori cercano la piccola Maelys sul fondo di un lago

Proseguono, in Francia, le ricerche della piccola Maelys, la bimba di 9 anni scomparsa durante un ricevimento di nozze che si svolgeva in un località del sud-est del Paese.

Le ricerche della bimba scomparsa in Francia

Secondo indiscrezioni di France Inter, sei sommozzatori avrebbero cominciato a scandagliare il lago di Aiguebelette nel dipartimento della Savoia, alla ricerca della bambina. Il lago, in alcune zone raggiunge anche gli 80 metri di profondità, e in caso di difficoltà i sommozzatori della divisione nautica di Aix-les-Bains e di quella fluviale di Valence potranno utilizzare un sonar svizzero, un dispositivo di rilevamento subacqueo che utilizza onde sonore. La casa dell’uomo sospettato per la scomparsa di Maëlys si trova a circa 20 minuti dal lago. Secondo alcune testimonianze, l’uomo di 34 anni, accusato di rapimento, era solito andare proprio sul lago con i suoi cani.