FN, scontro tra Marine Le Pen e Philippot. E lui lascia la vicepresidenza

Florian Philippot, vicepresidente del Front National e braccio destro di Marine Le Pen, ha annunciato l’uscita dal partito. La decisione, resa pubblica durante un intervento su France 2, è stata presa in polemica con la presidente, che ieri sera lo ha retrogradato, lasciandogli l’incarico di vicepresidente del Fn, ma privandolo della delega alla strategia e alla comunicazione.

Lo scontro tra Philippot e Marine Le Pen

La scelta di Marine Le Pen è stata dettata dal rifiuto di Philippot di lasciare la presidenza dell’associazione “Les Patriotes”, nata in piena campagna per le legislative e considerata dai suoi avversari concorrenziale rispetto al Fn. «Mi hanno detto che ero vicepresidente di niente… Sentite, non ho il gusto del ridicolo, non mi è mai piaciuto starmene a non fare nulla e quindi lascio il Front National», ha detto Philippot a France 2.

Il conflitto di interesse rispetto al FN

Da giorni Marine Le Pen esortava l’ormai ex vicepresidente del partito a lasciare la presidenza della sua associazione. «Da me sollecitato, Florian Philippot non ha risposto alla richiesta di mettere fine al conflitto di interesse derivante dalla sua doppia responsabilità di vicepresidente del FN, incaricato della strategia e della comunicazione, e di presidente dell’associazione “Les Patriotes”. Ho preso la decisione di ritirargli la delega alla strategia e alla comunicazione. La sua vicepresidenza sarà, a partire da oggi, senza deleghe», aveva annunciato Marine Le Pen