Fn, l’ex numero due Philippot sfida Marine Le Pen: «Fondo un mio partito»

La notizia era nell’aria e ora è stata ufficializzata: Florian Philippot, l’ex numero due di Marine Le Pen nel Front National, fonderà un suo partito, “I patrioti”. Ad annunciarlo è stato lui stesso, nel corso di una intervista televisiva alla rete Lci.

Philippot si paragona a Macron e Melenchon

«Ci sono i marcheurs, gli insoumis e ora ci sanno anche i patrioti», ha detto Philippot, riferendosi al partito En Marche del presidente Emmanuel Macron e al movimento France Insoumise di Jean Luc Melenchon. Il nostro obiettivo, ha aggiunto, «è far arrivare il patriottismo al potere». Philippot ha lasciato il Front National appena una settimana fa, dopo che la presidente Marine Le Pen, pur confermandolo alla vicepresidenza, gli aveva ritirato le deleghe alla strategia e alla comunicazione. 

Lo strappo con il Front National di Marine Le Pen

Lo strappo si era consumato proprio per un conflitto di interessi ravvisato dal vertice del FN nel doppio incarico che Philippot ricopriva mantenendo anche la guida dell’associazione “Les Patriotes”, creata durante la campagna elettorale per le legislative e considerata in concorrenza con il FN. È proprio trasformando questa associazione che Philippot creerà il suo partito. Prima di arrivare al ritiro delle deleghe, Marine Le Pen aveva ripetutamente chiesto a Philippot di lasciare la presidenza dell’associazione. «Da me sollecitato – aveva spiegato Le Pen – Florian Philippot non ha risposto alla richiesta di mettere fine al conflitto di interesse derivante dalla sua doppia responsabilità di vicepresidente del FN, incaricato della strategia e della comunicazione, e di presidente dell’associazione “Les Patriotes”».