Fidanzati aggrediti davanti a moschea: flash mob di Fratelli d’Italia (video)

«Siamo venuti come Fratelli d’Italia a organizzare un flash mob nel quale simbolicamente abbiamo deciso di scambiarci pubblicamente baci e abbracci di fronte ad una moschea abusiva dove nella giornata di ieri due ragazzi sono stati aggrediti proprio perché si stavano scambiando delle effusioni e alcuni hanno ritenuto che non dovessero farlo perché non rispettava la moschea». Così Giorgia Meloni durante la manifestazione organizzata da Fratelli d’Italia all’Esquilino, a Roma. 

“Un flash mob per difendere la nostra libertà”

«Siamo venuti qui a fare questo flash mob – ha spiegato la leader di FdI – per dire che in Italia non vigerà mai la Sharia, che noi siamo uno stato laico, che rifiutiamo il processo di islamizzazione forzata dell’Europa, che difendiamo la nostra libertà, le nostre culture e le nostre tradizioni. chi è contrario a sulle libertà, a quelle culture e a quelle tradizioni può liberamente tornare a casa sua».