Dramma e beffa: nasconde il cadavere del padre in casa per riscuotere la pensione

Un cadavere per così dire “nascosto” in casa; il sospetto dei condomini e la chiamata alle forze dell’ordine e poi la macabra scoperta: il corpo senza vita di un anziano giace nell’appartamento e – sospettano gli inquirenti al lavor sul – probabilmente la mancanza di un certificato di morte consente al figlio di continuare a intascare la pensione del caro estinto. Una notizia che sconfina dal dramma alla beffa, quella registrata in queste ore, che rimanda a una truffa smascherata dai carabinieri a Grottaminarda, in provincia di Avellino, dove i militari sono intervenuti in un’abitazione richiamati dai condomini di una palazzina come tante che nascondeva però un segreto come pochi…

Avellino, nasconde il cadavere del padre in casa

Dunque, allertati dai vicini insospettiti dal cattivo odore che proveniva da un appartamento del palazzo, i carabinieri sono intervenuti nell’abitazione in provincia di Avellino. All’interno della quale i militari hanno trovato il corpo senza vita del 77enne proprietario dell’immobile, deceduto da diversi giorni, quasi certamente per cause naturali, e in evidente stato di decomposizione. La salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Benevento, a disposizione dei pm della Procura di Benevento. I Carabinieri di Ariano Irpino, intanto, stanno eseguendo accertamenti per verificare se ci sia stata la volontà, da parte di un familiare dell’uomo, probabilmente il figlio, di nascondere l’avvenuto decesso del padre per continuare ad intascarne la pensione.