Botte da orbi tra un tassista e un pedone: panico tra i turisti a Roma

Panico tra i turisti in via del Tritone, dove  una cazzottata tra un tassista e un pedone,  sotto gli occhi increduli di decine di persone richiamate dalle urla, ha determinato l’intervento della Polizia. Tutto sarebbe partito da un’insignificante lite stradale. Lo leggiamo sul Messaggero. “Il pedone, un romano di circa 40 anni accompagnato da un amico, stava attraversando via del Tritone all’altezza di via Zucchelli. Pare che nell’attraversare si sia appoggiato o abbia urtato un taxi. Non è chiaro se l’auto bianca si fosse fermata per permettere ai due di attraversare o se invece il pedone non gli abbia dato un colpo mentre passava, magari proprio per il fatto di non essersi fermata”.

Botte e minacce: il pedone col volto coperto di sangue

Ne è nato un diverbio. La lite, iniziata attraverso il finestrino del taxi è degenerata quando il tassista, un romano sulla trentina, è sceso. Dalle minacce reciproche si è presto passati ai cazzotti. In pochi minuti una folla di almeno 50 persone, in prevalenza turisti, si è riunita sul marciapiede dalla parte opposta della strada. Il pedone aveva il volto coperto di sangue. Sul posto polizia e ambulanza sono giunti poco dopo.