Berlusconi pensa al listone unico: per il centrodestra il simbolo del quadrifoglio?

In un retroscena su La Stampa Ugo Magri le chiama “prove di listone unico”. Tutto allo stadio sperimentale, embrionale, ma sembra che Silvio Berlusconi abbia ormai deciso che la strada da percorrere sia quella del listone unico per concorrere al premio che dovrebbe restare in vigore per l’elezione della Camera dei deputati. 

Scrive infatti Il Giornale, a proposito delle intenzioni di Berlusconi: “La soluzione preferita da parte del presidente di Forza Italia resta il proporzionale con il premio alla coalizione. Ma se il sistema per Montecitorio restasse quello che prevede il premio al 40% per la lista più votata – e i collegi bloccati – sarebbe indispensabile correre ai ripari e lavorare per permettere al centrodestra unito di vincere e governare.

E a testimoniare che l’idea non è poi così lontana dalla sua realizzazione concreta sul sito FreeNewsOnline, che riporta le iniziative dei capigruppo di Forza Italia Brunetta e Romani, è già apparso il simbolo: un quadrifoglio in cui ogni petalo racchiude il simbolo di un partito del Centrodestra. C’è il petalo di Forza Italia, quello di Fratelli d’Italia e quello della Lega. Il quarto petalo è per ora colorato di rosa, in attesa che si chiarisca il rapporto con i partitini di centro e soprattutto in attesa del test del voto siciliano. 

“Niccolò Ghedini – scrive ancora La Stampa –  nella sua veste di “ricucitore”, immagina che una volta presentate le liste in Sicilia, finalmente i tre leader del centrodestra potranno incontrarsi per mettere in piedi una commissione programmatica comune. E siccome un comitato tira l’altro, è facile che ne venga messo in piedi un secondo per discutere di regole comuni della coalizione. Sancendo che sarà leader chi prenderà più voti. Silvio è già scattato dai blocchi come attesta la copertina di “Chi”…”.