Berlusconi ai giovani di Campus Everest: “L’Italia ha bisogno di voi”

«Un Movimento come il nostro, che ha come suo primo scopo quello di cambiare radicalmente la politica, non può fare a meno di rinnovarsi continuamente, aprendosi ai giovani». Così Silvio Berlusconi ai partecipanti alla manifestazione Campus Everest organizzata da Italia Protagonista in corso a Giovinazzo. «Per questo il vostro impegno in politica – ha proseguito Berlusconi nel messaggio letto dalla presidente del movimento giovanile di Forza Italia, Annagrazia Calabria  – è così importante e così significativo: sta a voi far comprendere ai vostri coetanei, con il vostro linguaggio, con la vostra testimonianza, che il nostro progetto di rivoluzione liberale è rivolto soprattutto a loro, e che vale la pena di impegnarsi perché è il loro, il vostro destino quello che si decide». 

Berlusconi elenca i successi del centrodestra al governo

Nel messaggio ai partecipanti di Campus Everest, il leader di Forza Italia ha ringraziato Maurizio Gasparri per l’organizzazione dell’evento e ha ricordato che «i nostri governi hanno fatto molte cose per i giovani, delle quali anche noi non parliamo abbastanza. Quanti ricordano, per fare un esempio, che siamo stati noi a restituire ai ragazzi italiani un anno di vita, abolendo il servizio militare di leva?». «Quanti – prosegue – ricordano le ottime riforme della Scuola e dell’Università realizzate dal ministro Gelmini, fatte per portare la preparazione dei ragazzi italiani al livello delle migliori eccellenze del mondo, senza disperdere il patrimonio di eccellenze culturali che il sistema scolastico italiano aveva nella sua tradizione? E ci sono molti altri provvedimenti ancora che dovremo meglio ricordare». «Tutto questo purtroppo è stato dissipato negli anni seguenti dalla sinistra: quattro governi consecutivi non scelti dagli italiani, che hanno smantellato i risultati del nostro lavoro, facendo schizzare per esempio la disoccupazione giovanile a livelli senza precedenti anche nel confronto con l’Europa».

In Italia disoccupazione giovanile da record 

A questo proposito il Cavaliere ha parlato di dato emblematico. «L’Italia è fra i paesi nelle condizioni peggiori in Europa non soltanto per i giovani disoccupati – e già questo è un dato gravissimo – ma per i giovani che non studiano, non hanno un lavoro e non lo cercano più. Non possiamo rassegnarci a questo. Un paese nel quale i giovani non credono nel futuro è un paese avviato al fallimento. E il peggiore fallimento della vecchia politica è proprio aver distrutto la fiducia di troppi giovani nel futuro».