Ape Maia a luci rosse. Netflix costretta a ritirare un episodio della serie

Sul tronco c’è il disegno di un pene: Netflix rimuove un episodio della nuova serie dell’Ape Maia dopo le proteste partite da un post di una mamma. L’immagine è apparsa in un fotogramma, notato dalla donna che lo ha segnalato su Facebook. Netflix non ha replicato ma ha rimosso l’episodio (il numero 35 della prima stagione) dalla sua piattaforma. La donna, Chey Robinson, stava guardando l’episodio 35 della prima stagione della serie quando ha notato appunto lo strano disegno: “Non so se volessero realmente disegnare un pene – ha commentato la donna -. Ma non ci sono ragioni per cui questo disegno debba comparire in un cartone per bambini “. La donna si è sentita turbata dall’immagine, ma molti utenti Facebook la hanno criticata per aver ingigantito la questione.

A guardare il fotogramma tuttavia, non ci sono dubbi sulle intenzioni dei disegnatori. Non è del resto la prima volta che i cartoni che dovrebbero rivolgersi a un pubblico infantile finiscono sotto accusa per i contenuti a sfondo sessuale. Polemiche vi sono state anche per la Disney: nel film Bianca e Bernie in un fotogramma compare alla finestra una donna nuda,  in Monsters & co. appare un disegno appeso al muro piuttosto equivoco e nel film Il Re Leone compare in cielo la scritta Sex.