Alec Baldwin sbeffeggia Trump e vince un Emmy: ma la parodia è già così datata (VIDEO)

La crociata di Hollywood contro il presidente Trump prosegue indisturbata su una strada lastricata di successi e riconoscimenti claustrofobicamente d’elìte: e la lobby è quella rappresentata dagli attori militanti sullo stile di Alec Baldwin che, proprio grazie alla sua irriverente parodia del presidente Usa, ha vinto (e poteva mai essere diversamente?) un Emmy Award… 

Alec Baldwin e quella parodia così già datata…

Alla fine, insomma, vuoi o non vuoi, l’attore ha dovuto ringraziare il presidente: è grazie a lui – e a una rivisitazione caricaturale che non poteva certo non incontrare il gusto del parterre hollywoodiano in guerra contro l’inquilino della Casa Bianca da prima ancora che il tycoon riuscisse a traslocare nella dimora di Washington – se nella notte della consegna dei 69esimi Emmy Awards, l’attore ha incassato il premio come “Miglior attore non non protagonista” in uno show comico. Non che ci volesse molto per prevedere l’esito di una gara dal verdetto scontato; gli ingredienti per condire con successo una ricetta trita e ritrita c’erano tutti infatti: il celebre programma Saturday Night Live a fare da cornice; il travestimento con tanto di immancabile  parrucchino biondo-arancio, e una sottolineatura ormai stantia di tick e mimica facciale, hanno dato voce e vita all’imitazione di Donald Trump e ragione all’istrionismo di uno dei crociati di Los Angeles al servizio della causa anti-presidenziale. A prescindere.