Violenza sessuale nella sede del Pd di Acerra che fu inaugurata da Berlinguer

Un ragazzino di 14 anni stuprato da un balordo di 37. Il particolare che rende il tutto più sconcertante è infatti che lo stupro si sarebbe consumato su un divano del salone delle riunioni del Partito democratico di Acerra, alle tre del pomeriggio di sabato scorso. Uno stupro pedofilo, come riporta il Mattino, attuato nella Casa del Popolo di piazza Castello, pieno centro di Acerra, luogo sacro della sinistra locale inaugurato negli anni Settanta dall’altrettanto sacro totem operaio, il segretario dei segretari, Enrico Berlinguer. Sulla vicenda stanno indagando da due giorni i carabinieri. L’indagine sarebbe scattata dopo che i genitori del ragazzino violentato hanno sporto denuncia presso il presidio locale dell’Arma. L’orco sarebbe un disoccupato di 37 anni, un uomo conosciuto in zona perché bazzica da sempre proprio attorno alla Casa del Popolo, a piazza Castello.