Vacanza blindata per la Boldrini: spiaggia riservata e scorta dei corazzieri

Anche le vacanze di Laura Boldrini diventano un caso politico. O almeno le sue pause estive, sul litorale laziale. Secondo quanto riportato da un quotidiano romano, la terza carica dello Stato ha scelto la tenuta di Castelporziano per riposarsi dalle attività istituzionali. Una pausa nella esclusiva tenuta riservata al Presidente della Repubblica, ma eccezionalmente messa a disposizione anche ai presidenti di Senato e Camera. Mentre Piero Grasso pare abbia sempre declinato l’invito, la Boldrini ha apprezzato la concessione del Quirinale. Nel corso dell’ultima gita a farle da scorta anche i corazzieri, abitualmente di servizio per la massima carica dello Stato. Il posto, secondo la descrizione dei pochi eletti che ne hanno avuto accesso, pare sia davvero esclusivo. Alla Boldrini è stata riservata un’area ad hoc, sotto la protezione della scorta di corazzieri a cavallo in tenuta estiva. Neanche a dirlo, a spese dei contribuenti.

corazzieri

Boldrini a Castelporziano grazie a Re Giorgio

La tenuta presidenziale di Castelporziano è un’oasi naturalistica unica: nei suoi seimila ettari ci sono un castello, un borgo, alcune ville romane un museo archeologico e poi varie specie di animali selvaggi e protetti, piante rare e un arenile di tre chilometri incorniciato da una delle ultime macchie ancora intatte. A disposizione della presidente della Camera c’è persino un bungalow. Il tutto per gentile concessione del predecessore di Mattarella, quel Giorgio Napolitano che, in fatto di vacanze esclusive, come dimostra il suo soggiorno in un resort in Alto Adige, è un altro che se ne intende.