Salute in Tv, AdnKronos “raddoppia”: le novità da settembre su Doctor’s Life

L’impegno dell’Agenzia AdnKronos nel settore della Salute è costante. Di più, l’AdnKronos raddoppia, con nuovi programmi e nuove iniziative utili alla divulgazione e all’informazione scientifica. Un giorno ti senti quasi onnipotente e il giorno dopo schiacciato da una tristezza che paralizza. Chi di noi non ha sentito parlare per esperienza diretta o indiretta della vita da inferno di chi soffre di depressione bipolare? Ebbene, la “vita in altalena” dei bipolari è protagonista del documentario “Being Bepolar”, fra le novità di settembre in onda su . Non solo: sul canale tv dedicato 24 ore su 24 alla formazione e informazione dei medici e dei farmacisti debutta – dal 4 settembre – anche “Oops, wrong planet”, un viaggio eccezionale nel mondo della sindrome di Asperger, condizione dello spettro autistico lieve chiamata in causa per grandi del passato come Isaac Newton e Andy Warhol, ma anche personaggi controversi come Chelsea Manning e Julian Assange. Continua poi a settembre il programma di formazione.

Salute e AdnKronos, binomio vincente

Sul canale tv e sul sito (www.doctorslife.it) sono infatti disponibili 22 ore di lezioni, articolate in 9 corsi Ecm, per conseguire crediti formativi senza spostarsi da casa. Molti i temi degli approfondimenti: gestione integrata tra medico di medicina generale e specialista nella cura del paziente con epatopatia e comorbidità; epatite C nella donna; ipertensione non controllata; tecniche anestesiologiche in odontoiatria; febbri tropicali; neonato a rischio; sindrome delle apnee ostruttive del sonno. Completano l’offerta un corso sull’innovazione nella gestione della cirrosi e un focus sull’epatite nelle popolazioni ad alto rischio. Doctor’s Life vanta anche un Forum Ecm: ambienti online dedicati alla collaborazione fra gli iscritti ad ogni singolo corso. Il medico o il farmacista possono accedere con le proprie credenziali dal pannello utenti sul sito www.doctorslife.it, per confrontarsi con i colleghi impegnati nello stesso percorso di educazione continua in medicina.