Terrore a Marsiglia: furgone contro fermata autobus, morta una donna

Terrore anche a Marsiglia. E, quindi, terrore senza fine. Ancora un furgone. Furgone che si è lanciato a tutta velocità contro due fermate dell’autobus a Marsiglia, nel quartiere della Croix Rouge. I media parlano chiaramente di una persona rimasta uccisa nel violento impatto e di feriti. Dopodichè si sa che l’autista è già stato fermato dalla polizia che lo sta interrogando. La vittima sarebbe una donna di 42 anni. La polizia francese ha riferito che non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. Una seconda donna, di 29 anni, è rimasta poi ferita quando l’auto ha colpito una seconda fermata. Lo riporta il quotidiano La Provence. L’autista del veicolo, riporta Le Figaro, dopo essere stato fermato, è stato arrestato. Si tratta di un uomo di 35 anni. Su Twitter le forze dell’ordine francesi, già in azione di bonifica nella zona dell’impatto, hanno chiesto alla popolazione di evitare il quartiere  del vecchio porto della città. Secondo “Nicolas”, un testimone citato da Bfmtv, il furgone bianco si sarebbe scagliato deliberatamente contro la fermata dell’autobus a Marsiglia, per colpire la donna poi rimasta uccisa. Altre fonti riferiscono che il mezzo sarebbe stato rubato. In attesa dei rilievi di polizia la speranza è che si tratti del gesto di un folle o di un ubriaco. La possibilità è, invece, che adesso un momento di terrore sia toccato a Marsiglia.