Spende 4,5 euro, vince 77,7 milioni di euro. Il “sei” del Superenalotto premia Caorle

«Non posso neppure immaginare chi abbia vinto ma spero che i soldi restino qui a Carole», è stato il primo commento di Jole Filippi, titolare della tabaccheria che ha venduto il biglietto del Superenalotto che ha assegnato 77,7 milioni di euro a un misterioso avventore, che secondo alcuni sarebbe un turista, forse italiano. 

Il superEnalotto ha reso milionaria Carole, la cittadina  in provincia di Venezia, con un 6 da 77,7 milioni di euro, registrato presso il punto vendita Sisal ‘Tabaccheria Filippi’ situato in Viale Santa Margherita. La vincita è stata realizzata con una schedina da 4,50 euro. È la seconda vincita con punti sei del 2017 e il settimo premio più alto mai assegnato nella storia del SuperEnalotto. La sestina vincente è stata: 1, 8, 28, 54, 82, 90. Numero Jolly 5 e SuperStar 25.

Il “sei” mancava dal 25 febbraio 2017, quando è stata Mestrino (PD) ad aggiudicarsi 93,7 milioni di euro. Il jackpot ripartirà con un montepremi di 17,2 milioni di euro stimati per il concorso di giovedì 3 agosto 2017.