Si tuffa in mare, “creature misteriose” gli divorano a sangue le gambe (video)

È accaduto sabato scorso, a Brighton Beach, a Melbourne: Sam Kanizay, 16 anni, si è tuffato in mare, nelle acque dell’Oceano, ma quando è risalito in spiaggia grondava sangue da entrambi gli arti. Morsi, buchi, ferite. Secondo la stampa australiana, “creature misteriose” – forse parassiti o pesci – gli avevano mangiato la carne delle gambe, costringendolo a una corsa in ospedale. «Avevo sangue sui piedi e sulle caviglie e ci ho messo un po’ per lavarlo tutto – ha raccontato il ragazzo a giornali e tv di Melbourne, che da ieri non parlano d’altro – Tuttavia ho iniziato a sanguinare nuovamente poco dopo. Sembrava che avessi centinaia di piccoli forellini dal polpaccio fino ai piedi. Non so cosa mi abbia mangiato». E per ora non lo sanno neanche i medici.