Selfie della Raggi davanti all’incendio della pineta. Meloni: e chi è, Nerone?

“Selfie sognante della Raggi davanti a Roma che brucia. Neanche Nerone avrebbe avuto tanto coraggio”. Lo scrive su Facebook la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, postando una foto che ritrae la sindaca di Roma mentre osserva la Pineta di Castel Fusano in fiamme. È senza dubbio una bella foto, ma di dubbio gusto. E infatti anche oggi Roma è bruciata: si segnala una intensa colonna di fumo nera si vede nella zona est della Capitale, nei pressi della baraccopoli di via Salviati, a Tor Sapienza, dove un incendio, scoppiato intorno alle 13 in un campo di sterpaglie, avrebbe coinvolto anche un autodemolitore, causando anche una serie di esplosioni. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco. Dalle prime ore del giorno gli equipaggi di Canadair ed elicotteri della flotta aerea dello Stato, coordinati dal dipartimento della Protezione civile, hanno ripreso le operazioni di spegnimento degli incendi boschivi che anche oggi stanno interessando le regioni del Centro-Sud. Sono per ora 17 le richieste arrivate solo in mattinata alla Protezione civile dalle Regioni: 4 dalla Calabria e altrettante dal Lazio, 3 dall’Abruzzo e altrettante dalla Campania, una dalla Basilicata, una Sicilia e una dall’Umbria. Il lavoro dei mezzi aerei – 11 Canadair e 4 elicotteri dei Vigili del Fuoco, più uno della Difesa – ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora, 3 roghi. Le attività di lancio di acqua e liquido ritardante ed estinguente proseguiranno finché le condizioni di luce consentiranno di operare in sicurezza.