Roma, in auto con lampeggiante e sirena: arrestati due finti poliziotti

Giravano per Roma con un’auto con lampeggiante e sirena in funzione: ma erano due finti agenti. E sono stati arrestati dalla Polizia di Stato. Due pattuglie del commissariato Primavalle e del Reparto Volanti hanno condotto in carcere, infatti, M.E. e B.N., entrambi di Anguillara, di 23 e 22 anni, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e possesso di segni distintivi contraffatti. I due sono stati pure denunciati per usurpazione di funzioni pubbliche. La guida spericolata di un’auto di grossa cilindrata con sirena e lampeggianti accesi, che viaggiava a velocità sostenuta nelle strade di Casalotti, simulando un intervento di Polizia, ha insospettito le volanti della zona. Intercettati, gli agenti hanno intimato l’alt, ma gli occupanti dell’auto, hanno tentato la fuga, bloccati immediatamente dai poliziotti. Il conducente, identificato per M.E., con precedenti per violenza sessuale e possesso di materiale pedopornografico, che guidava senza aver mai conseguito la patente, è stato trovato in possesso di un falso tesserino di identificazione e relativa placca dei vigili del fuoco. Nella loro abitazione, gli agenti hanno sequestrato una replica di pistola beretta senza tappo rosso, una divisa dei vigili del fuoco, radio trasmittenti, lampeggianti e tesserini identificativi delle forze dell’ordine. E alla fine degli accertamenti per M.E. e B.N. sono scattate le manette.