Roma, avanti un altro. Anzi altre due: Raggi fa assessori Gatta e Castiglione

Virginia Raggi ha formalizzato la nomina dei due nuovi assessori Margherita Gatta, con delega ai Lavori pubblici, e Rosalba Castiglione, con delega al Patrimonio e alle politiche abitative. Con le nuove nomine arrivano a 16 in un anno gli assessori passati per il Campidoglio targato M5s, tra quelli in carica, quelli che si sono dimessi e quelli che sono stati dimissionati.

Gatta e il suo attivismo su Facebook 

«Entrano a far parte della nostra squadra due professioniste di grande esperienza che sono sicura daranno un contributo importante in due settori strategici e delicati dell’Amministrazione», ha commentato il sindaco. In realtà, con le nuove nomine piovono sulla squadra a Cinquestelle anche nuove critiche e molte ironie. La parte da protagonista, in questo senso, la fa Gatta. Una laurea in giurisprudenza e un lavoro alla Cassa nazionale di previdenza per gli ingegneri e gli architetti liberi professionisti (Inarcassa), a giugno 2017 il nuovo assessore è entra nello staff dell’assessorato all’Urbanistica e Infrastrutture di Roma Capitale. Il suo biglietto da visita per la giunta capitolina, però, è stato un altro: un profilo Facebook traboccante di post sulle cure alternative per i tumori, sulle imminenti catastrofi che si starebbero per abbattere sulla terra e di articoli anticasta rilanciati da siti più dediti al clickbaiting che alla corretta informazione. La faccenda è stata oggetto di un articolo di Roma fa schifo, che ora resta l’unica fonte per quella attività social dell’assessore: i post “incriminati” sono stati cancellati.

Raggi sceglie la “forestiera” Castiglione

Meno clamore ha accompagnato invece la nomina di Castiglione, sebbene abbia lasciato interdetto più di un osservatore che per l’incarico al Patrimonio si sia scelta una “forestiera”. La Castiglione è di Caltanissetta. C’è da dire che, secondo i bene informati, lavorerebbe e vivrebbe a Roma ormai da tempo. Anche se, altre fonti, la indicano come referente del gruppo emergenza abitativa del meetup di Caltanissetta ancora in tempi recentissimi. Ciò che è certo è che anche lei è laureata in giurisprudenza. «È specializzata nella consulenza legale in ambito di progettazione, programmazione e definizione di processi complessi di acquisizione, gestione e valorizzazione di patrimoni immobiliari pubblici e privati», recita il curriculum ufficiale con il quale è stata presentata per il Campidoglio.