Per il partito anti-Islam di Meluzzi un milione di visualizzazioni sul web (video)

Un milione di visualizzazioni e oltre diecimila condivisioni: il Pai-Partito anti islamizzazione lanciato lo scorso 4 luglio a Milano dallo psichiatra Alessandro Meluzzi, pastore di un ramo minore del cristianesimo ortodosso in Italia,  attraverso la sua pagina Facebook registra un primo risultato di rilievo: “Il nostro messaggio contro la radicalizzazione a difesa del primato della legge, la laicità dello Stato e i valori della Costituzione – spiega Meluzzi, presidente onorario del Pai – ha evidentemente incontrato il consenso di tanti italiani e italiane che in questi anni si sono sentiti dire, specie su certi temi, che valeva tutto e il contrario di tutto”. “Per troppo tempo – osserva – di fronte alle manifestazioni dell’Islam più radicale, chi cercava di affrontare il problema è stato tacciato di intolleranza e qualunquismo e invece, proprio alle luce di quello che sta avvenendo in tutta Europa e in tutto l’Occidente, affrontare il problema e cercare di risolverlo è quanto mai necessario”. “Attraverso il Pai – aggiunge il segretario Stefano Cassinelli – un argomento che fino a qualche tempo fa era un tabù finalmente è divenuto tema di discussione politica”. E “tutto ciò grazie al consenso crescente dell’opinione pubblica che si manifesta anche attraverso i social”.