Padova, papà e mamma salgono sul treno e dimenticano i figli sui binari

Può capitare. Del resto, il film “Mamma ho perso l’aereo” ha fatto scuola. Capita così che una coppia di turisti cinesi sia salita sul treno diretto da Padova a Roma, dimenticando sui binari i due figli di 6 e 9 ann, che poi sono stati “recuperati”dalla Polfer e riconsegnati ai genitori una volta ritornati nella città veneta. La ressa per prendere il treno in partenza è stata, quasi sicuramente, il motivo della distrazione capitata alla coppia di cinesi in vacanza in Italia e residenti in Spagna.

Ecco cosa è accaduto 

Marito e moglie erano saliti sul treno Freccia Argento diretto a Roma. Gli agenti della Polfer che stavano vigilando l’area hanno notato che sul marciapiede rimanevano un bambino e una bambina che si tenevano per mano e che guardavano il treno partire. Nessun adulto era presente nei pressi e dopo la partenza del treno il marciapiede si presentava deserto. Ad avvicinare i due bambini, un maschio ed una femmina, è stata un’agente che li ha salutati con un sorriso chiedendo dove fossero i loro genitori. I due bambini però – leggiamo sul Messaggero – non hanno risposto, rimanendo fermi nella loro posizione a fissare il binario vuoto. A questo punto la Polfer, per agevolare la comunicazione, ha chiesto ad un passeggero di origini cinesi di aiutare gli agenti ad interloquire con i due minori. Così è stato scoperto che i genitori erano sul treno appena partito. Condotti in un ufficio di polizia, i bambini sono rimasti tranquilli, intrattenuti con dei cartoni animati alla televisione, mentre la Polfer ha contattato il capotreno del Freccia Argento per rintracciare i genitori che sono risaliti su un altro treno che li ha riportati nella città veneta dove hanno riabbracciato i figli.