Nubifragio a Cortina: donna muore nella sua auto sommersa dal fango

Tragico nubifragio nella notte a Cortina. E’ infatti una donna la vittima del temporale che si è riversato nella notte nella zona di Cristallo di Cortina d’Ampezzo. La vittima, una stimata anestesista dell’ospedale, era a bordo della sua auto quando, improvvisamente, è stata travolta da una frana finendo nell’alveo del torrente tra Riogene e Lago Scin. La vittima è deceduta dopo che la sua auto, spinta appunto dalla frana provocata dall’acqua improvvisa, è stata trascinata nell’alveo del torrente: una situazione eccezionale che ha provocato il dramma. A seguito dell’allarme lanciato per il mancato rientro della donna, squadre dei soccorritori dei vigili del fuoco, soccorso alpino, carabinieri e polizia di stato si sono messi alla sua ricerca. I soccorritori, individuato il luogo dell’incidente, anche con l’aiuto di una ruspetta hanno liberato l’auto.  Purtroppo però non c’è stato nulla da fare: il personale medico del suem 118 ha dovuto constatare la morte della donna. La colata detritica ha interrotto la strada delle dolomiti all’intersezione degli impianti di risalita del Faloria e del Cristallo di Cortina. In località Alverà la colata ha invaso anche alcune abitazioni e danneggiato diverse automobili.