Non solo auto: per 3,5 milioni di persone partenze anche in treno

Nel primo fine settimana di agosto circa 3,5 milioni di passeggeri sceglieranno di spostarsi con il Gruppo FS Italiane, sui treni ma anche con i bus: saranno 630mila le persone che viaggeranno con le Frecce e gli Intercity di Trenitalia, oltre 2 milioni quelli che tra venerdì e domenica saliranno sui treni regionali di Trenitalia, anche per raggiungere mete balneari e turistiche. È quanto comunica il gruppo in una nota. A questi si aggiungono gli oltre 800mila clienti di Busitalia che si sposteranno in ambito urbano, metropolitano e sulla lunga percorrenza. Secondo le proiezioni elaborate in base alle prenotazioni già ricevute, i viaggiatori che entro la fine dell’estate si sposteranno lungo la Penisola con i treni nazionali di Trenitalia saranno circa 26 milioni. Le principali mete sono le città d’arte (Roma, Firenze, Venezia e Napoli), ma flussi consistenti si prevedono anche verso la Riviera Romagnola, la Puglia e il Trentino Alto Adige. Inoltre, sulle fermate aggiunte per l’estate, si sono registrate già oltre 50mila prenotazioni (circa +6% vs 2016). Un’ampia fetta di passeggeri si muoverà anche sui treni regionali per percorrenze di breve e medio raggio. Per tutti è previsto un rafforzamento dei servizi di assistenza nelle principali stazioni. Già nei fine settimana di giugno e luglio sono stati oltre 10 milioni, con punte di 2 milioni per weekend, i passeggeri di Trenitalia che hanno utilizzato il trasporto regionale per mettersi in viaggio tra il venerdì e la domenica, in particolare sulle linee Firenze – Pisa, Bologna – Rimini, Bologna – Riccione, Modena – Bologna e Venezia – Padova. Rete Ferroviaria Italiana ha già attivato i Centri Operativi Territoriali che, in coordinamento con la Sala Operativa Nazionale, monitorano l’andamento della circolazione ferroviaria e fronteggiano eventuali criticità. Sono inoltre presidiati tutti gli impianti strategici ed è stato rafforzato il personale addetto alla circolazione dei treni. Grande attenzione anche per l’informazione ai viaggiatori attraverso il monitoraggio costante del funzionamento di display e annunci sonori. La Protezione aziendale del Gruppo FS Italiane, in costante contatto con le Sale Operative di RFI e delle società di trasporto, è presente nelle principali stazioni della rete nazionale per la gestione dei flussi di viaggiatori, sulle linee per il monitoraggio delle criticità di security e a bordo treno per il supporto al personale viaggiante e ai passeggeri.